Valencia

E’ ritornato l’ordenador. Un aggiornamento rapido.

18 maggio 2016

Buongiorno a tutti!
Finalmente dopo due settimane di astinenza, è ritornato il computer. Fisicamente non era andato da nessuna parte, solo che per problemi di adattatore, di spine che hanno la terra e non entrano nelle prese, perché queste hanno già la terra incorporata nel muro, e altre cose insensate a cui annuivo e basta, sono rimasta senza computer per diversi giorni.
Devo dire che è un po’ come il caffè, all’inizio non puoi farne a meno, ma pian piano ti abitui e non è più necessario.

Nel frattempo la mia vita spagnola prosegue alla grande, alla scoperta della città, soprattutto quella nascosta, dei parchi, della cucina e prodotti tipici, della lingua in se. Prima ero nella fase “capisco ciò che dici, ma mi rifiuto di interagire. Mi limito a capire e basta e ad annuire.” ora sono nella fase “capisco, conosco qualche parola in più e mi butto. Intento un dialogo.” rigorosamente in uno spagnolo maccheronico.
Ma la gente qui è cordiale, se metti nella frase, le parole “Erasmus” o “Practicas”, smettono immediatamente di parlare, e improvvisamente ti ritrovi le mani piene di brochure, volantini e altro “para practicar”. Gracias!

Ciò che adoro di questa città, è che sembra piccola sulla mappa, ma in realtà è ricca di storia, di arte e di monumenti da visitare. Onestamente non so quanto tempo occorra per scoprirla tutta, ma io sono qui apposta, e il mio lavoro mi facilita in questo.

Altra cosa che adoro è il tempo, per adesso, che ci sono delle temperature ragionevoli. Ho visto foto di monitor con temperature a 41° C, credo che in quel caso, non abbandonerei la navicella madre per nessun motivo al mondo.
Dicevo, il tempo primaverile è incantevole, con un vento leggero che porta un tepore piacevole, che non da’ fastidio, porta il profumo del mare, e porta novità.
La luce della primavera, che si crea dopo una giornata di pioggia, che invade la città e che la lascia tramontando lentamente.

Qui è tutto inaspettato e meraviglioso, luminoso, gioioso. Mi accorgo della bellezza nelle piccole cose e nel quotidiano. Mi accorgo di quanto sia importante il potere della parola Grazie. Della gratitudine incondizionata, che porta altre opportunità a catena per cui essere grati.

Questo post, ha come obiettivo unico di avvisare che il blog è ritornato attivo, e che inizierò a postare e a raccontarvi le meraviglie che ci sono qui, sperando che con le parole possa trasmettervi le sensazioni e ciò che realmente appare. In attesa che possiate vederle di persona.

Nel frattempo, Grazie a chiunque mi abbia scritto commenti positivi e meravigliosi sulle foto che posto in Instagram. Sono semplicemente sorpresa anch’io di quanta bellezza ci sia qui, e io mi limito ad immortalare l’attimo.
Se volete seguirmi mi trovate come @vacheviaggio

Cliccate sulla foto per visualizzare il mio profilo!

IMG_1498

Hasta Luego!

 

 

  1. Io ho attivato le notifiche per i tuoi post su Instagram, sappilo! Non me ne voglio perdere neanche uno 😉
    Non sei la prima che rimane incantata da Valencia e io, che non ci sono mai stata, non posso far altro che leggere i post su questa splendida città con gli occhi a cuoricino.
    Ti mando un abbraccio forte, a presto ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: