Viaggi

Lugano – parco Ciani: una passeggiata poetica lungolago

29 aprile 2017

Parco Ciani: un’incantevole passeggiata nel verde del lungolago di Lugano.

Ho sempre sostenuto che le gite non programmate o qualsiasi improvvisazione, siano il regalo più bello che si possa ricevere. Soprattutto perché non ce lo si aspetta, quindi non si può programmare nulla, ci si affida all’istinto e l’effetto sorpresa rende tutto più gradevole.

Ecco che nel ponte del 25 Aprile ho avuto la mia scampagnata improvvisata, e ho ricevuto un meraviglioso regalo: una passeggiata nel parco Ciani di Lugano. Nonostante la pioggia e il vento, ho apprezzato questa meravigliosa poesia e vorrei che le foto parlassero da se.

Foto 25-04-17, 16 07 51

A pochi passi dal centro cittadino di Lugano si trova il parco civico che costeggia il lungolago del Ceresio. Realizzato nel 1845, quando i fratelli Ciani acquistarono la proprietà, nel 1912 divenne proprietà del comune di Lugano. Si estende su un’area di circa 63.000 mq.

All’interno si trova una meravigliosa villa color pesca, la Villa Ciani utilizzata per ospitare esposizioni ed esibizioni. Una bellissima Biblioteca Cantonale con una meravigliosa vetrata che si affaccia sul lago, il Palazzo dei Congressi, e un parco giochi per bambini.

Foto 25-04-17, 16 10 16

Lungo la passeggiata si ammira, oltre che la bellezza del lago, anche le diverse specie di piante e fiori presenti.

Ora lascio davvero che le foto parlino da se.
Andiamo a passeggiare!

Foto 25-04-17, 16 06 37

Foto 25-04-17, 16 13 14

Foto 25-04-17, 16 14 32

Foto 25-04-17, 16 31 14

Foto 25-04-17, 16 20 17

Foto 25-04-17, 16 30 39

Foto 25-04-17, 16 25 53

La passerella in legno, gli alberi giapponesi dalle forme bellissime e mai viste, l’acqua, gli innumerevoli fiori presenti, mi hanno dato l’idea di passeggiare in un giardino zen giapponese.

Questo meraviglioso giardino botanico fa parte della rete dei Gardens of Switzerland, che riunisce i più bei giardini della Confederazione.

Sono stata felicissima di aver visto questo giardino con la pioggia, di aver apprezzato le gocce che cadevano sui petali delicati dei fiori. Anche se la frase “Chissà che bello con il sole“, mi è comparsa in testa diverse volte, mi ha regalato comunque una poesia e la bellezza.

Per altre foto Qui

Info sul parco Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: