Viaggi

Il meraviglioso Paradiso in terra che è la Sardegna

25 agosto 2015

La mia amata Sardegna. Sono diversi anni che ho la fortuna di trascorrere le vacanze in questa meravigliosa terra. E ogni anno, nonostante alloggi nella stessa località, cerco di variare e scoprire posti nuovi.

Quest’anno mi sono innamorata di posto bellissimo

La cittadina è stupenda, accogliente, con un tipico budello pieno di negozietti deliziosi. Ciò che veramente mi ha lasciato senza parole è una passeggiata che dalla cittadina conduce alla spiaggia e infine sul mare. Non credo di avere le parole necessarie per descriverla, sono certa che le immagini possano sostituire questa mancanza.

Una cosa sola vorrei aggiungere a proposito delle foto. E’ un po’ complicato spiegare come sia arrivata a questa conclusione e perché la dica, ma guardando le ultime foto fatte, posso affermare con sicurezza che il mondo esteriore è il riflesso del nostro mondo interiore, in modo particolare dei nostri pensieri e delle nostre emozioni. E’ un po’ come quando si è innamorati, tutto fuori ci appare bello e roseo perché in realtà siamo noi ad essere belli e rosei dentro.

Ma comunque.

Venite con me a fare una passeggiata immersa nel blu.

La mia giornata a Santa Teresa di Gallura inizia con un delizioso pranzo mediterraneo. Ottimo rimedio così non vi verrà fame durante il percorso

Santa Teresa di Gallura

Questa passeggiata parte dalla chiesa di San Vittorio, che io trovo affascinante, perché è di un bianco sgargiante che crea contrasto con il blu del cielo. Entrate nella chiesa oppure giratele attorno, e vi accorgerete subito qual è la strada da seguire, perché davanti a voi troverete una distesa meravigliosa dai colori elettrizzanti che vanno dall’azzurro, al turchese al blu.

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

Scendete la scalinata per raggiungere il mare. Ricordatevi di guardare per terra per non rischiare di finire la scalinata in meno di cinque minuti, ma soprattutto ricordatevi di guardare in su, perché le case hanno dei balconi fioriti con dei fiori così unici, così colorati che vi faranno rimanere a bocca aperta.

Santa Teresa di Gallura

E’ probabile che per lo stupore nel guardare in su, in giù, e dritto rischiate di percorrere queste scale in un’ora circa. Ma non preoccupatevi, è tutto normale. Scegliete una posizione strategica e iniziate a fare foto, contemplare, commuovervi, per la meraviglia che vi si presenta davanti.

Santa Teresa di Gallura

Al termine dello shock iniziale, continuate a camminare per raggiungere la passeggiata, non potete sbagliarvi costeggia la spiaggia e troverete le persone che già la stanno percorrendo. Non è una scalata faticosa, la si può fare tranquillamente a piedi scalzi o con le infradito.

Seguendo il sentiero e guardando il mare vi renderete conto di come i colori dell’acqua variano a chiazze, dall’azzurro cristallino quasi bianco a riva, al turchese acceso, fino al blu vicino al promontorio. Sembra una quadro splendente dipinto con acquarelli.

Santa Teresa di Gallura

Se la giornata è serena e limpida da questa parte della passeggiata, si può intravedere la Corsica con il canale delle Bocche di Bonifacio. Uno skipper ha spiegato che per una serie di correnti che si incontrano unite al forte vento, si creano questi meravigliosi giochi di colore nell’acqua.

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

La costa in questa zona è per lo più frastagliata.

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa di Gallura

Passeggiate più che potete e respirate a pieni polmoni perché qui è semplicemente meraviglioso. Alla fine del percorso si arriva in uno spiazzo dove si trova questa graziosa “Madonnina dei pescatori”, come se si fosse davvero raggiunto il Paradiso. Da qui si ha una visione di 360° di pura poesia.

Santa Teresa di Gallura

Io sono follemente innamorata di questi colori, di questo profumo e di così tanta meraviglia che ti blocca il respiro.

Curiosità: Il Comune di Santa Teresa Gallura è località balneare segnalata con quattro vele nella Guida Blu di Legambiente, bandiera Blu delle Spiagge 2007 (Rena Bianca) e bandiera Blu Approdi Turistici 2007 (Marina di Santa Teresa Gallura).

Maggiori Info QUI

Trovate altre foto e video qui: Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: