Viaggi

Lasciarsi attraversare dalla quiete e dal silenzio di Assisi

4 maggio 2014

L’ Italia è un paese meraviglioso, ricco di posti magici e unici che aspettano solo di essere visitati, soprattutto se vissuti in modo originale e alternativo. Quindi spetta solo noi scoprirli.
Vi parlo di un posto che incanta, in grado di appagare i sensi e lo spirito, da lasciar letteralmente a bocca aperta, non solo per le bellezze delle opere d’arte, ma per l’ambiente circostante, per la storia, la natura e le semplicità che lo circondano.

Questo posto è Assisi.

 photo 12924789294_359f912a66_b.jpg

Ovunque si trovano indicazioni su come visitare al meglio la città, i luoghi da scoprire e itinerari che ripercorrono la vita del Santo. Ecco perché vorrei lasciare che le foto raccontino questo meraviglioso posto.

Un luogo magico, ricco di pura bellezza.

La pace e la quiete che si respirano in questa terra permettono di immergersi letteralmente in un mondo interiore, in modo positivo, in un modo che ti sveglia, che ti scuote e ti permette di amare la bellezza nella forma più semplice.

L’aria è leggera, fresca, come se ti ripulisse.

Il colore predominante è una tavola verde, con una miriade di sfumature, intervallata da zone di pura terra.

Il bianco del marmo delle chiese crea contrasto unendo la terra al cielo, donando lucentezza anche in una giornata uggiosa. Ed è proprio nelle giornate come queste che si apprezza il cielo. I nuvoloni grigi, mai inquietanti, sono così vicini che sembra di poterli toccare con un dito.

 photo DSCN1652.jpg

 photo DSCN1644.jpg

E’ incantevole passeggiare in un luogo silenzioso tra le vie principali, scoprendo scorci, vicoli e angoli nascosti di una città medioevale mantenuta tale dal tempo, nonostante le intemperie subite, sentendo sotto i piedi la fortezza della terra.

 photo DSCN1591.jpg

 photo DSCN1587.jpg

Riscoprire tra le chiese la vita dei santi, e impressionarsi davanti a tanta semplicità, devozione e fede.

Rimirare la bellezza dei fiori, delle rose con diversi toni e variazioni, nessuna uguale alle altre.

 photo DSCN0859.jpg

 photo DSCN0868.jpg

E’ da visitare tutta, ogni centimetro è da scoprire. Da vivere. Immergendosi sempre di più nella natura e nel silenzio.

 photo DSCN0873.jpg

 photo DSCN1615.jpg

Oltre ad un appagamento spirituale c’è anche un appagamento culinario, quindi potreste prendere una tipica Torta al Testo d’asporto, che deve il nome per la pietra piatta sul quale veniva cotta in origine, e gustarla in qualche meraviglioso posto nascosto, rimirando il paesaggio e lasciando che la quiete e il silenzio vi attraversino.

 photo DSCN1598.jpg

Scegliere con difficoltà una rocciata da mangiare passeggiando.

 photo DSCN1640.jpg

Noi abbiamo scelto rocciata all’uvetta, mele, cannella e cioccolato. Leggera.

 photo DSCN1641.jpg

La possibilità di visitarla dall’alto, permette di osservarla in tutta la sua bellezza, la sua pienezza, e semplicità. Scoprendo che le chiese più importanti, Santa Chiara e San Francesco, sono collegate allo stesso punto, orizzontalmente come si fosse tracciata una linea immaginaria, che dominano tutta la città.

 photo DSCN1592.jpg

 photo DSCN1631.jpg

 photo DSCN1628.jpg

 photo DSCN1616.jpg

“Il terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto

Se avrete l’opportunità di visitare questa città, tornerete a casa con il cuore riempito di bellezza, con uno sguardo nuovo.

  1. Grazie per le foto che hai inserito! Ti fanno capire ancora di più quanto questa terra sia bella e che tesoro prezioso può essere scoprirla anche attraverso le testimonianze di coloro che la visitano prima di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: