Viaggi

Nizza affascinante città della Costa Azzurra

20 aprile 2017

Quando capii che ogni giorno avrei rivisto questa luce, non riuscì a credere alla mia felicità – Matisse

Dopo aver scritto questo post – Costa Azzurra: la mia prima vacanza in barca vela – ho manifestato il mio interesse per la Costa Azzurra vista dal mare, osservandone le sfumature che alternano la terra, la vegetazione che sembra perfettamente disegnata da un pittore con gli acquerelli, i paesaggi che cambiano in base alla città e le luci della notte nelle città. Durante l’attraversata spesso mi sono ritrovata a ripetere quanto sarebbe stato bello visitare ogni singolo paesino.

Quest’anno ho avuto la fortuna di visitare l’affascinante Nizza.

La mia guida sulla Costa Azzurra recita queste parole “Chi arriva a Nizza per la prima volta, viene spesso preso dalla voglia di restare, o di dilazionare il ritorno a casa“. Andiamo bene per una “wanderlust alternativa” come me, che oltre a viaggiare vorrebbe vivere in tutte le città del mondo, non è un buon inizio. Prosegue “Si passeggia volentieri, le giornate scorrono fra shopping nelle boutique della costa e nei mercatini di antiquariato, visite culturali in qualche museo o galleria d’arte, un film in anteprima e un buon ristorante“. Sai che c’è? Mi ha convinta. In effetti, ci vivrei volentieri, c’è il mare!

Vi spiego perché mi è piaciuta tanto Nizza.

La Luce incantevole della Costa Azzurra

Quando capii che ogni giorno avrei rivisto questa luce, non riuscì a credere alla mia felicità – Matisse 
La Costa Azzurra ha una luce magica, indescrivibile a parole, deve essere osservata e vissuta per capirla e per innamorarsene. E’ quella luce che ha incantato Monet, Renoir, Picasso, Chagall e molti altri. La luce che sa di primavera e di estate tutto l’anno.

Foto 16-04-17-6

Le Brasserie – la gastronomia nizzarda

La cucina francese è seduttiva. La luce che invade la città si riflette sui piatti della tradizione locale: un concentrato unico di aromi mediterranei, tra saporite insalate come l’insalata tipica niçoise. Le deliziose entrées come bourride all’aioli, la zuppa di cipolle. Raioles provenzali. Pesce freschissimo di ogni tipo, come lo stoccafisso in umido, ma soprattuto crudo Coquillage. Asparagi, formaggi e per i più temerari le escargot. Il buon vino francese, la baguette calda e friabile, e i deliziosi croissants poire-chocolat. 

Foto 17-04-17

L’architettura

Ci si può perdere tra i musei di arte, di storia e la meravigliosa architettura. Rigorosamente bianca, in contrasto con il blu del cielo e del mare.

Foto 16-04-17-4

Foto 16-04-17-2

Foto 16-04-17-5

Bon vivre – La Promenade des Anglais

Simbolo di Nizza, “La Prom” per i locali e per i turisti che passeggiano, pedalano o sfrecciano con i roller lungo questo arco di 7 km, contornato di palazzi e hotel da sogno che abbraccia il mare di Nizza e l’affollata spiaggia.

Nel 1822 era un sentiero tra il mare e i lussuosi giardini degli inglesi presenti a Nizza. Fu un inglese il reverendo Way che promosse una colletta tra i connazionali per realizzare la prima Strada del Littoral (nome ufficiale) ribattezzata successivamente in Camin dei Angles.

Foto 16-04-17-7

Foto 16-04-17-10

E’ meraviglioso passeggiare su questo viale in una giornata assolata, a rigenerare i polmoni respirando iodio e a contemplare i meravigliosi colori che il mare ci dona. Sedersi sulle tipiche sedie blu a respirare bellezza. Si ha continuamente la sensazione di fluttuare nell’ azzurro, turchese e blu del mare.  E’ semplicemente bellissimo, ma al tempo stesso triste ricordando quanto è accaduto, tra i fiori presenti sul luogo e cartelli, letti con la difficoltà della lingua.

Foto 16-04-17-8

Foto 16-04-17-9

Come dicevo prima, qui ci vivrei volentieri tra il profumo del mare, i colori turchese e bianco, il sole e il profumo di soffritto che emanano le brasserie nelle vie della città.

E’ stata un’inaspettata e piacevole scoperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: