Il Viaggio verso se Stessi

Pensieri, parole e… Il consiglio di Socrate

4 marzo 2017

Sono in un periodo di cambiamenti, di crescita, in cui sto studiando e leggendo tanto. In un periodo in cui mi è difficile mettere per iscritto i pensieri e le idee che girano vorticosamente nella testa. L’anno scorso ho avuto lo stesso periodo di stop, come lo definisco io, e ho scritto questo articolo: Pensieri, parole e… sono davanti a un bivio.

Per cui in questi momenti mi fermo e  per non rischiare di prendere decisioni troppo affrettate e impulsive mi limito a leggere, aspettando che le parole facciano il loro corso e mi suggeriscano al meglio.

Forse ho anche bisogno di far visita a una vecchia “amica da cui sento il bisogno di ritornare solo per farmi abbracciare, per farmi incoraggiare, per asciugarmi le lacrime e per riportarmi sulla retta via”.

In un libro, di uno scrittore che adoro Joe Vitale, ho trovato questo bellissimo racconto attribuito a Socrate, su come gestire le persone negative, che vorrei condividere.

 

Un giorno, un uomo corre da Socrate per dirgli: “Ho una notizia da darti!”

Socrate solleva la mano per bloccare l’uomo emozionato.

“Prima lascia che ti ponga tre domande”, gli dice Socrate.

“Ah, ecco, io veramente..” risponde l’uomo.

“La notizia che stai per darmi è qualcosa della cui veridicità sei personalmente certo?”

“Beh, no” risponde l’uomo. “Tuttavia l’ho avuta da una buona fonte”.

“Passiamo alla seconda domanda”, osserva allora Socrate

“La notizia che stai per darmi riguarda qualcuno che conosci di prima persona?”.

“Beh, no” risponde l’uomo. “Ma credo che tu conosca questa persona”.

“Capisco”, commenta Socrate. “Allora lascia che ti ponga l’ultima domanda. E’ una notizia positiva o negativa?”.

“A dire il vero è negativa”.

“Fammi capire”, commenta il saggio Socrate. “Vuoi darmi una notizia della cui veridicità non sei personalmente certo, riguardo a qualcuno che non conosci affatto, ed è negativa”.

“In effetti, suona male, espressa in questi termini”.

“Credo che passerò oltre”, è la risposta di Socrate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: